La Sicilia e i treni del gusto

Sbuffano ancora le vecchie locomotive sulle rotaie siciliane. E nell’autunno 2018 porteranno in giro turisti e golosi con i “Treni Storici del Gusto – Sicilia” 2018.

A bordo treno
Iniziata questa estate l’iniziativa si conclude il 9 dicembre. Littorine e treni storici  viaggiano sui binari di una Sicilia fuori dai consueti circuiti turistici, lungo le linee ferroviarie più suggestive e panoramiche della regione.

L’iniziativa è curata anche da Slow food. Una delle novità più rilevanti dell’edizione 2018 è proprio questa. l’abbinamento di un treno storico con la gastronomia dell’isola.
I viaggiatori inseriti in questo programma potranno, infatti, degustare sia a bordo treno che a terra, tanti piatti e prelibatezze della cucina siciliana partecipando a sagre, manifestazioni culturali ed eventi a carattere enogastronomico organizzati nei comuni attraversati dalle linee ferroviarie e dai treni della Fondazione FS italiane.  

Il programma
L’intero programma si è sviluppato in 23 itinerari e 50 viaggi a bordo di locomotive, automotrici e carrozze storiche lungo le rotaie che costeggiano saline e mulini, tonnare e riti religiosi. In vista di masserie, bagli, coltivazioni e feste rurali; ma anche percorsi urbani attraverso mercati e cucina di strada.

Ecco alcuni tra i principali appuntamenti dell’autunno siciliano a bordo dei treni del gusto.  

Il 23 settembre, 14 ottobre  e 4 novembre 2018 tutti in carrozza con  “Il Treno delle pizze, focacce e ciambelle”,  da Caltanissetta al Tempio di Vulcano, a Porto Empedocle.  

Nelle date del 7 ottobre, 11 novembre, 2 dicembre 2018 è previsto “Il Treno dei dolci e dei formaggi della Val di Mazara”, da Palermo a Caltanissetta.

Il 21 ottobre e il 18 novembre 2018 è in scena “Il treno dell’olio e del pane nero”  che  parte da Palermo per arrivare a Castelvetrano.  

Il  14 ottobre 2018, attraverso la vecchia ferrovia  delle zolfare si può viaggiare sul “treno dei formaggi e del cibo povero delle zolfare” che collega Palermo  a Dittaino (Floristella Grottacalda). Da Palermo a Marsala, l’11 novembre,  si parte alla scoperta del vino e delle rotte del mare sul treno che va da Palermo  a Marsala.

Sempre nella zona occidentale della Sicilia, l’appuntamento per 7 ottobre, 4 e 25 novembre è con il “Il treno delle cose dolci” tra Palermo e Segesta (Salemi).  

Il 9 dicembre parte “Il Treno del torrone, del cioccolato e di altre dolcezze”,  da Caltanissetta a Modica, nelle aree interne agli Iblei il treno racconta il territorio alle soglie dell’inverno, attraverso dolci e feste che conducono al riposo della natura.

Sempre il 9 dicembre lungo i binari tra Catania e Modica scorre “Il Treno del cioccolato modicano”, che corre parallelo alle Oasi del Simeto percorrendo la costa sino ad Avola in una sequenza di riserve naturali (Valle dell’Anapo, Fiume Ciane, Saline di Siracusa, Cavagrande del Cassibile), siti archeologici (Catania greco romana, Lentini, Megara, Siracusa, Eloro), luoghi dei miti (di Alfeo e Aretusa, di Artemide, di Anapo e la ninfa Ciane), luoghi storici delle guerre (Operazione Husky a Piano Sferro, Armistizio a Cassibile, Hangar per dirigibili a Augusta).

 

Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito della Fondazione FS:

http://www.fondazionefs.it/content/fondazione/it/it/notizie/ archivio/2018/7/12/treni-storici-del-gusto-sicilia-2018.html

Quando

01/08/2018 - 09/12/2018