Madre Terra

“Se potessi passerei tutta l’estate al Parco archeologico fosse solo per quella vista”  - Maria Franca

La madre più vecchia del mondo si svela ai vostri occhi, insieme al suo piccolo. Un percorso unico che parte dal Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale dove vengono conservati i loro scheletri e termina in uno dei posti più suggestivi del territorio ostunese: la grotta di Santa Maria D’Agnano.

 Ci sono amori che durano una vita intera, altri che continueranno per sempre. E’ il caso della “Donna di Ostuni” e di suo figlio, ritrovati 28.000 anni dopo ancora insieme, legati da una morte precoce, probabilmente causata da gestosi.

Lo scheletro della donna è stato ritrovato nel 1991 nella grotta ribattezzata “della maternità”, sita nel Parco archeologico di Santa Maria D’agnano, adagiato sul fianco sinistro e con il braccio destro appoggiato sul ventre, quasi a proteggere suo figlio, e oggi viene custodito nel Museo di Civiltà Preclassica della Murgia Meridionale, nel cuore del centro storico di Ostuni.

La grotta dove è stata trovata si presume sia stata creata dal mare milioni di anni fa, poi divenuta rifugio per i popoli di quella terra e successivamente luogo di preghiera come testimonia l’affresco della Vergine col bambino. 

Oggi questa grotta è uno scrigno del tempo, che ci permette di studiare e conoscere le abitudini degli uomini che hanno dato vita a questa terra. Entrando si percepisce ancora la sacralità del luogo, mentre uscendo si resta colpiti dalla bellezza del panorama mozzafiato: una distesa verde di ulivi secolari terminante nel mare, che blu fa da sfondo alla vista meravigliosa.  

 La visita partirà dalla Piazza della Libertà e con Maria Franca vi dirigerete fin sopra al Museo Civico dove, guardando la donna da vicino, conoscerete la storia che nasconde e i riti sacri di un tempo, a noi sconosciuto. Successivamente vi recherete al Parco archeologico per vedere con i vostri occhi quel posto magico dove circa 28.000 anni fa avvenne qualcosa che ancora oggi ci fa parlare di quella donna, di quella madre conservata perfettamente dalla sua terra.

Ideale per

A chi vuole conoscere la storia di questa terra aldilà del borgo medioevale, ai curiosi instancabili e a chi ama le storie di tempi a noi molto lontani.

Di cosa hai bisogno:

Scarpe e vestiti comodi, adatti per una piacevole camminata nel centro storico e per il parco archeologico.

Chi incontrerai:

La Donna di Ostuni, suo figlio e Maria Franca, guida turistica abilitata dal 2013, che ha un debole per la grotta di Santa Maria D’Agnano.

Dove

Durata

2,30h

Quando

  • Lunedì: 9:00 - 16:00 (nov-mar) / 9:00 - 19:00 (Apr-Oct)
  • Martedì: 9:00 - 16:00 (nov-mar) / 9:00 - 19:00 (Apr-Oct)
  • Mercoledì: 9:00 - 16:00 (nov-mar) / 9:00 - 19:00 (Apr-Oct)
  • Giovedì: 9:00 - 16:00 (nov-mar) / 9:00 - 19:00 (Apr-Oct)
  • Venerdì: 9:00 - 16:00 (nov-mar) / 9:00 - 19:00 (Apr-Oct)
  • Sabato: 9:00 - 16:00 (nov-mar) / 9:00 - 19:00 (Apr-Oct)
  • Domenica: 9:00 - 16:00 (nov-mar) / 9:00 - 19:00 (Apr-Oct)

Incluso

Visita guidata e biglietto per il "Museo di civiltà preclassiche della Murgia meridionale" e "Parco Archeologico di Santa Maria d'Agnano"

Non incluso

trasferimento dal museo al parco archeologico se privi di mezzo proprio.